Crostino triestino destrutturato

Staffetta in cucina

Siamo tra le blogger di iFood selezionate dall’azienda Maille per partecipare al contest maillelovers. Scopo del contest era la realizzazione di una ricetta a base di senape, e noi abbiamo tratto ispirazione dalla splendida città di Trieste.

Staffetta in cucina

Trieste è da sempre luogo di incontro tra popoli, e le varie contaminazioni hanno fatto sì che si sviluppasse una cucina dai sapori molto disparati: dalla tradizione del pesce e di piatti tipicamente veneziani, alla cucina austroungarica con i suoi bolliti. Resterete forse sorpresi dal fatto che a Trieste i canederli in brodo sono un piatto normalissimo.

Staffetta in cucina

Ad ogni aperitivo che si rispetti non manca mai quello che a casa chiamiamo il crostino triestino: pane tipo ciabatta, senape, prosciutto cotto nel pane tagliato al coltello (una specialità tipica), e un’abbondante grattugiata di cren, meglio noto come rafano.Staffetta in cucina

Al momento di dover proporre una ricetta a base di senape per il contest dell’azienda Maille, ci è quindi venuto spontaneo proporre la nostra personale versione di questo stuzzichino, dove i sapori permangono, ma le forme sono completamente diverse: il pane è un saporito e croccante crumble; la senape è in forma di delizioso gelato; la radice di cren è sostituita con l’uso della foglia essiccata e polverizzata, dalla piccantezza più delicata.

Staffetta in cucina

Print Recipe
Crostino triestino destrutturato
Staffetta in cucina
Piatto Appetizer
Cucina Italian
Porzioni
4 porzioni
Ingredienti
per il gelato alla senape
  • 150 g latte
  • 40 g panna fresca
  • 10 g latte in polvere
  • 12 g zucchero semolato
  • 13 g destrosio
  • 4 g sciroppo di glucosio
  • 1 g sale fino
  • 6 g senape di Digione Originale Maille
  • 12 g senape all'Antica Maille
per il crumble salato
  • 125 g pane raffermo
  • 200 g acqua
  • 30 g olio EVO
  • finocchietto selvatico
  • sale fino
per completare il piatto
  • 100 g foglie di cren in alternative foglie di ravanello
  • 2 ravanelli
  • 200 g prosciutto cotto nel pane tagliato al coltello
Piatto Appetizer
Cucina Italian
Porzioni
4 porzioni
Ingredienti
per il gelato alla senape
  • 150 g latte
  • 40 g panna fresca
  • 10 g latte in polvere
  • 12 g zucchero semolato
  • 13 g destrosio
  • 4 g sciroppo di glucosio
  • 1 g sale fino
  • 6 g senape di Digione Originale Maille
  • 12 g senape all'Antica Maille
per il crumble salato
  • 125 g pane raffermo
  • 200 g acqua
  • 30 g olio EVO
  • finocchietto selvatico
  • sale fino
per completare il piatto
  • 100 g foglie di cren in alternative foglie di ravanello
  • 2 ravanelli
  • 200 g prosciutto cotto nel pane tagliato al coltello
Staffetta in cucina
Istruzioni
  1. Il giorno prima lavate e asciugate bene le foglie di cren, quindi tagliatele in piccoli pezzi. Ponetele nell’essiccatore per 16 ore a 60°C.
  2. Con un robot da cucina riducete le foglie in polvere e setacciatele. Riponete la polvere in un contenitore ermetico.
    Staffetta in cucina
  3. Preparate la miscela per il gelato mescolando il latte, il sale, il destrosio e 8g di saccarosio; scaldate fino a 40°C.
  4. Aggiungete la panna, la senape di Digione Originale e lo sciroppo di glucosio; scaldate fino a 85-90°C senza far prendere il bollore.
  5. Aggiungete infine il latte in polvere ben setacciato e gli ultimi 4g di saccarosio; continuate a scaldare finché non si sono sciolti del tutto. Fuori dal fuoco filtrate, aggiungete la senape all’Antica, e fate maturare in frigo per 18-24 ore.
  6. Il giorno dopo versate la miscela in una gelatiera e mantecate finché non risulta cremosa. Ponete in freezer per 15-20 minuti, fintanto che il gelato non si è rappreso abbastanza da formare delle quenelle. Conservare le quenelle in freezer fino al momento di servire.
  7. Preparate quindi il crumble salato: tagliate a cubetti il pane e tritate il finocchietto. Irrorate il pane con l’olio e l’acqua, salate e aggiungete il finocchietto. Lasciate ammorbidire per 1 ora circa.
  8. Rivestite una teglia con della carta forno bagnata e strizzata bene, e disponete il pane in uno strato sottile. Cuocete a 200°C per 10 minuti a forno statico e per altri 5-10 minuti a forno ventilato. Appena sfornato riducete in grosse briciole.
  9. Disponete nei piatti il crumble salato tiepido, il prosciutto cotto in grossi pezzi, la polvere di foglie di cren, qualche fettina di ravanello e una quenelle di gelato alla senape.
Recipe Notes

La radice del cren è particolarmente piccante e non a tutti piace. Per questo motivo abbiamo deciso di utilizzarne solo le foglie, che lo sono molto di meno. Se però gradite il piccante, vi consigliamo di provare anche con la radice fresca grattugiata.

Staffetta in cucina

Con questa ricetta partecipiamo al contest Maillelovers nato dalla collaborazione tra iFood e Maille.

Staffetta in cucina

1 Comment

  • edvige ha detto:

    Molto simpatico questa interpretazione. Sono un pò perplessa austro-ungarico bolliti… se ti riferisci alla caldaia questa non è loro. Gulash o goulash che in realtà è zuppa di carne e patate mentre il gulash come lo vediamo noi tipo spezzatino viene fatto solo con la paprika dolce per dare il colore rosso (il vero gulash) che si chiama Pörkölt. Sai nonna ungherese… ma molte cose originali sono state ormai dimenticate. Ottimo il gelato prendo nota e conosco la Maille senape senza i granelli non mi piace tanto sapore troppo acido preferisco l’altro.
    Però vuoi mettere il Kren che ti fa piangere sopra la fetta calda del prosciutto di Praga…cotto nel pane… Ciaooo buona domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *