La focaccia della nonna Mimì

Staffetta in cucina

La ricetta che vi proponiamo oggi è una ricetta di famiglia, tramandataci dalla nonna pugliese, Mimì appunto. Il ripieno è assolutamente vegetariano, anzi vegano, cosa non consueta nelle torte salate, dove i formaggi sono quasi onnipresenti, per non parlare dei salumi. Ciò non vieta, però, di modificare a piacimento il ripieno.

Al primo impatto il tempo totale di preparazione vi sembrerà piuttosto lungo (circa 4 ore). Non fatevi scoraggiare perché l’impasto viene preparato rapidamente e subito steso in teglia. Sono poi la lievitazione e la cottura ad allungare le tempistiche.

Questa focaccia è buonissima mangiata già da tiepida, ma se avete la pazienza di lasciarla raffreddare è anche più buona. Inoltre, si mantiene benissimo anche per il giorno successivo, insaporendosi ulteriormente, per cui potete prepararla in anticipo.

È perfetta, quindi, per pic-nic e scampagnate con amici vegani/vegetariani!!!

Staffetta in cucina

Print Recipe
Focaccia Mimì
Piatto Main Dish
Cucina Italian, Pugliese
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 1,5 ore
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
10 porzioni
Ingredienti
per l'impasto
  • 500 g farina 00
  • 150 ml acqua
  • 100 g olio EVO
  • 1 cucchiaino da té sale
  • 13 g lievito di birra (o 5 g di lievito secco)
per la farcitura
  • 1 cespo indivia/insalata riccia
  • 1 cipolla di Tropea
  • 100 g olive nere
  • pomodorini ciliegino
  • capperi
  • sale
  • olio EVO
  • origano
Piatto Main Dish
Cucina Italian, Pugliese
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 1,5 ore
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
10 porzioni
Ingredienti
per l'impasto
  • 500 g farina 00
  • 150 ml acqua
  • 100 g olio EVO
  • 1 cucchiaino da té sale
  • 13 g lievito di birra (o 5 g di lievito secco)
per la farcitura
  • 1 cespo indivia/insalata riccia
  • 1 cipolla di Tropea
  • 100 g olive nere
  • pomodorini ciliegino
  • capperi
  • sale
  • olio EVO
  • origano
Istruzioni
  1. Prima di tutto preparate il ripieno. Lavate e asciugate bene l’insalata, poi la tagliate a tocchetti, la mettete in una coppa, salate e mescolate bene.
  2. Tagliate a metà i pomodorini e li salate. Tagliate a fettine sottili la cipolla e anche le olive.
  3. Nella planetaria mescolate la farina con l’olio e il sale, poi aggiungete l’acqua intiepidita in cui avrete sciolto il lievito. Lavorate a lungo la pasta.
  4. Dividete circa a metà la pasta e stendetela con il mattarello, quindi ungete con un po’ d’olio una teglia di 26 cm di diametro (o in alternativa uno stampo rettangolare di cm 30x23) e vi adagiate la pasta.
  5. Farcite con l’indivia, la cipolla, i pomodorini, i capperi e le olive. Salate (poco) e spolverate con l’origano (appena un pizzico). Sul tutto versate un filo d’olio.
  6. Stendete l’altra metà della pasta, coprite la torta e sigillate bene. Bucherellate con una forchetta e spalmate con il pennello ancora un filo d’olio.
  7. Mettete a lievitare in luogo caldo per un’ora e mezza/due.
  8. Cuocete a 200° per mezz’ora, poi abbassate il forno a 150° e continuate a cuocere ancora per circa un’ora.

Staffetta in cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *