Tabbouleh (o tabulè) libanese

Staffetta in cucina
1 agosto. Molti staranno partendo per le vacanze, mentre noi siamo appena rientrati. Il caldo e l’afa sono piuttosto insopportabili in questi giorni, e se come noi siete alla ricerca di una ricetta che non richieda grandi lavorazioni e soprattutto cotture, questa fa proprio al caso vostro.
Il tabbouleh è una tipica ricetta libanese a base di bulgur. Per chi non ha ben presente di che cosa si tratti, o lo confonde con il cous cous, facciamo un po’ di chiarezza.
Il bulgur è grano spezzato, mentre il cous cous è farina di grano duro che viene impastata con acqua e “sbriciolata” in piccole palline. Le cotture sono simili, ma la consistenza è molto diversa: mentre il cous cous tende a formare dei grumi (e anche ad attaccarsi molto alla pentola in fase di cottura), il bulgur resta decisamente sgranato. Entrambi non possono essere usati dai celiaci perché contengono glutine.
Tornando alla ricetta, noi qui vi presentiamo la sua forma tradizionale, ma si possono aggiungere altre verdure crude a piacere o altre erbe aromatiche. Non possono mancare, però, il prezzemolo e la menta in quantità esagerate, che ne sono gli elementi essenziali.
Ricetta  perfetta per: vegetariani, intolleranti al lattosio, intolleranti alle lunghe cotture d’estate, uomini e donne con poco tempo o poche attitudini culinarie.
Staffetta in cucina
 
Print Recipe
Tabbouleh
Piatto Main Dish
Cucina Lebanese
Tempo di preparazione 20 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
  • 300 g bulgur
  • 0,5 Kg pomodorini ciliegino
  • mezza cipolla di Tropea
  • prezzemolo fresco
  • menta fresca
  • 1 limone
  • olio
  • sale
Piatto Main Dish
Cucina Lebanese
Tempo di preparazione 20 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
  • 300 g bulgur
  • 0,5 Kg pomodorini ciliegino
  • mezza cipolla di Tropea
  • prezzemolo fresco
  • menta fresca
  • 1 limone
  • olio
  • sale
Istruzioni
  1. Portate a bollore 750 g di acqua salata (2,5 volte il quantitativo di bulgur), aggiungete il bulgur e cuocete per 7 minuti (oppure seguite le indicazioni della confezione). Togliete dal fuoco e lasciate gonfiare e raffreddare.
  2. A parte triturate finemente la cipolla rossa, il prezzemolo e la menta precedentemente lavati e asciugati.
  3. Tagliate i pomodorini in 4. Mettete tutto in una terrina, condite con sale, olio e abbondante succo di limone.
  4. Aggiungete il bulgur e mescolate bene.
  5. Lasciate riposare in frigo almeno un’oretta (ancora meglio per una notte intera).
  6. Aggiustate di olio, sale e limone, e servite freddo.

1 Comment

  • edvige ha detto:

    Mi piace il bulgur proprio per la sua consistenza e sgranatura di più del cous cous ma entrambi sono buoni. Buon estate e buon ferragosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *