Marmellata di limoni

Lo sappiamo, non è più la stagione perfetta per parlare di marmellata di limoni, ma il caso ha voluto che trovassimo dei meravigliosi limoni IGP di Amalfi ad un prezzo davvero buono, e non abbiamo resistito.
Tutti sanno che abbiamo una passione sfrenata per gli agrumi in generale, e andiamo molto fiere delle nostre marmellate, ma la marmellata di limoni, di cui vi avevamo già postato la ricetta, aveva una imperfezione: la buccia del limone veniva troppo dura.
Abbiamo provato diverse varianti, cambiando i tempi di cottura, ma niente. Il risultato non ci soddisfaceva. Vedendo questi bellissimi limoni ci è venuta un’illuminazione: e se fosse la varietà del limone il problema?
Così abbiamo subito fatto razzia di diversi chili di limoni, Tiziana si è inventata di sana pianta la ricetta prendendo spunto da più parti (i limoni erano piuttosto maturi, quindi volevamo evitare troppi giorni di lavorazione) e il risultato è stato eccezionale.
marmellata-di-limoni-metodo-tiziana1_cop
Print Recipe
Marmellata di limoni
Piatto Jam & marmelade
Cucina Italian
Porzioni
2,5 Kg
Ingredienti
  • 1,6 Kg limoni bio di Amalfi
  • 1 Kg zucchero
  • acqua q.b.
Piatto Jam & marmelade
Cucina Italian
Porzioni
2,5 Kg
Ingredienti
  • 1,6 Kg limoni bio di Amalfi
  • 1 Kg zucchero
  • acqua q.b.
Istruzioni
  1. Lavate molto bene i limoni con una spazzola. Poi togliete entrambe le calotte dei limoni, la parte centrale bianca, eventuali semi, e affettate finemente i frutti. 
  2. Pesate la frutta in modo che il peso netto sia di 1,6 kg.
  3. Mettete tutto in una terrina capiente e coprite d’acqua fredda. Adagiate una pellicola a contatto dei limoni. Lasciate così per 12 ore. 
  4. Passate le 12 ore scolate e cambiate l’acqua lasciando per altre 12 ore in ammollo (sempre coperto con pellicola).
  5. Scolate bene, mettete la polpa in una pentola e aggiungete mezzo litro d’acqua; portate a bollore e cuocete per una decina di minuti a fuoco vivace. 
  6. Aggiungete gradatamente lo zucchero mescolando bene e continuate a cuocere per altri 5-7 minuti.
  7. Spegnete, coprite con un disco di carta forno a contatto con i limoni e lasciate così per altre 24 ore.
  8. Finite di cuocere per un’altra decina di minuti.
  9. Poi fate la solita prova piattino facendo attenzione che le marmellate di agrumi imbrogliano perché sembrano sempre liquide.
  10. A questo punto invasate.
Recipe Notes

Noi usiamo i vasetti della Bormioli, a cui cambiamo ogni volta i coperchi. Li sterilizziamo (solo i vasetti, ma non i coperchi) in forno a 100° e poi, una volta riempiti, li mettiamo in una bacinella avvolti da una vecchia coperta. Lasciateli così per 1-2 giorni finché si sono raffreddati completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *