Goulash

Qui,
la primavera si fa attendere e questo freddino pungente ci ha invogliato a
proporvi questo piatto prettamente invernale. È facile da fare e di sicuro
successo, l’unico scoglio, se così si può definire, è trovare la carne adatta.
Molti lo fanno con i tagli adatti per il bollito, ma da quando un amico
ristoratore mi ha suggerito il guanciale il risultato è migliorato in modo
notevole. Perciò pregate il vostro macellaio di darvi proprio quel pezzo di
carne!
Non
lasciatevi impressionare dal quantitativo di cipolla, la ricetta originale ne
prevede il doppio con una proporzione 1:1. Cucinandola così a lungo, la cipolla
si disferà completamente e si formerà un sughetto fantastico.
Tempo
di preparazione: 3 ore circa
Difficoltà:
facile
Ingredienti
  • 2 kg di guanciale di manzo
  • 1 kg di cipolla
  • olio evo
  • una noce di burro
  • 2 spicchi d’aglio
  • paprica dolce
  • paprica forte
  • kummel (semi di cumino)
  • sale e pepe
  • 2-3 foglie di alloro
In
una pentola capiente mettete l’olio, il burro, l’aglio e la cipolla, fate soffriggere,
poi aggiungete la carne tagliata a piccoli pezzi.
Fate
rosolare, poi aggiungete il sale, il pepe, una manciata di kummel e la paprica,
un cucchiaio di quella dolce e uno di quella forte: quest’ultima si aumenta o
si diminuisce in base a quanto piccantino volete il vostro piatto.
Lasciate
cuocere a fuoco molto basso, con coperchio, per 2-3 ore senza aggiungere alcunché.
Data
la presenza di un sughetto molto saporito, questo piatto si accompagna
benissimo con una bella polenta, ma noi preferiamo l’usanza mitteleuropea di
portare in tavola una coppa con patate lessate, ma non condite.
Il
connubio a nostro avviso è quanto mai perfetto.

Con questa ricetta partecipiamo al contest di Chabb “Che cosa ti preparo per secondo?” del blog Le padelle fan fracasso.

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *