Crostoli

Questa è una delle ricette della nonna Sara. Era bravissima a fare vassoi su vassoi di crostoli delicati e belli gonfi. Era impossibile mangiarli senza ritrovarsi ovunque lo zucchero a velo e questo ti faceva sentire un bambino anche a quarant’anni. La nonna è ancora viva e vegeta, ma per problemi di età cucina molto poco, al massimo supervisiona le sue ricette quando vengono riprodotte.
Noi, di solito, preferiamo i krapfen e le fritole con l’uvetta, ma quest’anno proprio per mettere anche il nostro zampino sul web ci siamo cimentate nell’impresa.
La delicatezza c’è tutta, ma non si sono gonfiati come ce li ricordavamo noi, forse perché non abbiamo usato il mattarello per stendere la pasta ma l’accessorio stendi pasta del Kenwood. Mah! In ogni caso erano buonissimi e sono spariti in men che non si dica.
La dose ovviamente è moltiplicabile a seconda della vostra… gola!
Tempo di preparazione: 1 ora
Difficoltà: facile
Ingredienti
  • 120 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 10 g di zucchero
  • 10 g di burro
  • ½ cucchiaio di grappa
  • olio di arachide per friggere
  • zucchero a velo qb
Prima di tutto sciogliete il burro a fuoco bassissimo e lasciatelo raffreddare. Poi unite tutti gli ingredienti e impastate. Fate una palla e lasciatela riposare una mezz’oretta coperta da un tovagliolo.
A questo punto tirate la sfoglia sottile, sottile e ritagliatela nelle forme che preferite.
In una padella riscaldate l’olio di arachide e friggete, a fuoco non troppo forte, i crostoli pochi per volta rigirandoli. È preferibile mettere nell’olio un pezzetto di pane in modo che vi rendiate conto quando l’olio è arrivato al punto giusto di calore e anche non ve lo fa bruciare!
Scolateli su un foglio di carta, cospargeteli con lo zucchero a velo da ambedue i lati e trasferiteli su un bel vassoio.
Buon Carnevale a tutti!

Con questa ricetta partecipiamo al contest “I dolci di Carnevale” del Molino Chiavazza

Partecipiamo con immenso piacere anche al contest “A Carnevale ogni ricetta dolce vale” del blog Le ricette di Tina e del blog Profumi Sapori & Fantasia.

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *